Pillole di Lana: sei stanco e sovrappeso?

Sei stanco e sovrappeso? Devi sapere che l’acetato ha un ruolo benefico sulla soppressione dell’infiammazione e sulla regolazione dell’appetito. Esso gioca anche un ruolo importante nel metabolismo dei grassi e del glucosio, e di conseguenza nella gestione del peso corporeo. Se il tuo microbioma ha un basso potenziale di produzione di acetato, hai conseguente aumento del rischio di riduzione dell’energia fisica, aumento dell’infiammazione intestinale, e rischio di alterazioni del metabolismo di grassi e zuccheri. Andiamo ad approfondire!

 

Pillole di Lana: butirrato e infiammazione intestinale

 
 
Il butirrato è un acido grasso a catena corta importantissimo per la salute della mucosa intestinale. È fonte di energia sia per i batteri che per le cellule che formano la parete dell’intestino, controlla l’appetito e promuove la produzione di serotonina.
Livelli bassi di produzione di butirrato sono stati osservati in persone con infiammazione intestinale.
Con un semplice test delle feci è possibile ricavare il potenziale batterico netto di produzione di butirrato ed attuare le specifiche correzioni nutrizionali e nutraceutiche in caso di necessità.
 
 
 
 

Pillole di Lana: microbiota e permeabilità intestinale

Il microbiota intestinale di un individuo sano comprende otre 1000 specie batteriche e ogni specie batterica conta centinaia o migliaia di famiglie che a loro volta contano milioni di individualità batteriche fino ad arrivare a concentrazioni di 10 alla 12° microorganismi per grammo di feci. Il numero di cellule batteriche presenti nel tratto gastrointestinale umano è circa 10 alla 14° cellule, circa 10 volte il numero totale delle cellule che compongono il nostro organismo. I batteri che compongono la microflora hanno tantissime funzioni, andiamo ad approfondire!

 

Pillole di Lana: Vitamina K

Pillole di Lana: Vitamina K
 
Le vitamine K hanno un ruolo importante nella coagulazione del sangue e nel metabolismo del calcio.
La vitamina K non può essere prodotta dalle cellule dell’uomo e deve essere ottenuta con l’alimentazione o dal microbioma.
Se il microbioma intestinale possiede un basso potenziale di produzione di vitamina K; ciò significa che non sta contribuendo in maniera ottimale a fornire il corpo di tale vitamina.
 
Si consiglia di intervenire, da un lato…
 
 
 

Pillole di Lana: cancro e nutrizione

E’ ormai noto che circa il 30% di tutte le forme di tumore nei paesi industrializzati sia riconducibile a fattori nutrizionali, collocando la nutrizione al secondo posto dopo il tabagismo. Un bilancio calorico in eccesso, con successivo accumulo di tessuto adiposo e aumento ponderale, rappresentano un fattore di rischio per numerosi tumori, tra cui quelli alla cavità orale, allo stomaco, al colon retto, al polmone, al pancreas, alla mammella, all’endometrio, prostata, rene, farine ed esofago. La sindrome metabolica, con un grasso viscerale accumulato nell’addome, rappresenta una concausa di tutte le alterazioni metaboliche e vascolari che caratterizzano la sindrome e produce inoltre sostanze che promuovono il cancro. 

 

Pillole di Lana: metilazione e mutazione MTHFR

La metilazione è una reazione biochimica nella quale si ha il trasferimento di un gruppo metile da una molecola ad un’altra. Questo processo è molto importante per la salute in quanto regola l’attività di molti enzimi (es. enzimi detox del fegato), alcuni neurotrasmettitori (es. serotonina) oppure alcune aree del DNA, garantendo la corretta regolazione dell’espressione genica. La metilazione può essere rallentata per cause genetiche o per la carenza nutrizionale di alcuni cofattori enzimatici indispensabili per questo processo biochimico. Andiamo ad approfondire!

 

Pillole di Lana: detossificiamoci dagli eccessi delle feste con le acque funzionali

Come le tisane, in questi ultimi anni spopolano le acque funzionali. Le acque funzionali sono efficaci e veloci da preparare in casa. Basta aggiungere ad una bottiglia di acqua naturale i rimedi alimentari ridotti in pezzi o sminuzzati 8 ore prima del consumo. Queste acque vanno poi sorseggiate durante il giorno a piccoli sorsi. Un’acqua detox potrebbe essere fatta con 1 cucchiaio di zenzero grattugiato, la scorza edibile di un limone o arancia, una stecca di cannella e una decina di foglie di menta bucherellate. Un’acqua depurativa può invece contenere dell’ananas a cubetti, del lime, e basilico Infine, un’acqua per la pulizia intestinale potrebbe contenere kiwi a cubetti, limone, semi di finocchio, curcuma e zenzero freschi e foglie di basilico.

Pillole di Lana: ti stai preparando al digiuno pre-natalizio?

 
Mi sento sempre più spesso chiedere dalle persone che incontro nel mio studio cosa penso del digiuno come rimedio per dimagrire o favorire il benessere e la depurazione.
Penso che un programma detossificante serio non coincida con il digiuno, poiché quest’ultimo non fornisce al corpo gli strumenti per disintossicarsi e ripristinare la funzionalità epatica.
Digiunare è uno stress per l’organismo che deve fari i conti, senza aiuti, con la gestione delle sostanze da eliminare e con processi di catabolismo proteico e lipidico accelerati, attingendo a risorse che normalmente non userebbe.