Pillole di Lana: mio marito non ingrassa!!!

Molte persone mi dicono parlando del marito o della moglie con invidia “ma è possibile che quando io mangio cose golose ingrasso mentre il mio partner, che non fa sport e mangia le stesse cose golose, sta sempre bene e non ingrassa mai?” Si, è vero, in apparenza per loro la bilancia non è un nemico, hanno braccia e gambe magre, e soltanto un po’ di pancetta. In realtà queste persone se è pur vero che non hanno chili di troppo, dovrebbero prestare la stessa attenzione di chi è obeso o in sovrappeso, alla misura della loro circonferenza addominale. La misura del girovita e il peso infatti, potrebbero non essere significativi se da un controllo con la bioimpedenziometria, risulta che il rapporto fra massa magra e massa grassa non è equilibrato e se quindi risulta che dentro all’addome si è accumulato pericoloso grasso viscerale. Tale condizione è davvero molto comune, si stima che riguardi il 65-70 % della popolazione mondiale. In tal caso, è necessario modificare lo stile di vita in maniera adeguata a partire dall’alimentazione.  

 

Pillole di Lana: olive, si o no?

Mi sento spesso chiedere, ma dottoressa voglio dimagrire e lei mi consiglia le olive? Ho sempre saputo che fanno ingrassare!
Le olive come l’olio extravergine di oliva, hanno numerose proprietà benefiche per il nostro organismo.
 
 
 

Pillole di Lana: il cibo funziona!

La nutrizione cambia dall’interno l’espressione dei nostri geni. Ad ogni età, dal feto alla maturità alla menopausa, ciò che ingeriamo alimenta la nostra salute e stabilizza il nostro sistema. Le sostanze contenute in ciò che mangiamo, la modalità di preparazione degli alimenti, gli abbinamenti fra i cibi, attivano o inibiscono la funzionalità degli organi del nostro corpo e dialogano con il nostro genoma, facendolo evolvere. Consumando alimenti sbagliati, ogni giorno favoriamo nel nostro corpo un infiammazione silente di basso grado, che porta al logoramento del nostro organismo. 

Pillole di Lana: conta calorica, mito o verità?

Stanno finendo le ferie e stai già pensando ad una dieta per rimediare agli sgarri della vacanza? Prima di tutto, ascolta cosa ho da dirti!
 
 
Molte persone obese hanno infatti un apporto calorico non eccessivo, se non addirittura scarso. Il sovrappeso dipende spesso da:
o una distribuzione errata dei nutrienti nell’arco della giornata
o una dieta squilibrata che vede un eccessivo apporto di certi nutrienti ed una mancanza o insufficienza di altri
andiamo ad approfondire
 
 
 

Pillole di Lana: la dieta del momento

Esistono molte diete o ogni anno ne nasce una nuova che si impone come scoperta miracolosa e rivoluzionaria. Pronti a cambiare le abitudini alimentari personali e familiari, ci troviamo poi spaesati perché nel frattempo veniamo a conoscenza di alcuni aspetti negativi di quella dieta, che invece ci era stata presentata come perfetta.

 

Pillole di Lana: pensaci prima!

Se l’alimentazione è il nostro carburante, perché quando ci alziamo da tavola spesso siamo “più scarichi “ di prima?

Alcuni dei più comuni rischi di una nutrizione sbagliata sono:

– calo della prestazione e del rendimento (sportivo, lavorativo, di studio, ecc.)

– traumi fisici (favoriti da disidratazione, carenze o squilibri di minerali, ecc.)

…andiamo ad approfondire! 

 

Pillole di Lana: mangi integrale?

 
 
FARINA INTEGRALE COME RICONOSCERLA?
 
Hai compreso l’importanza di mangiare alimenti integrali e non sai che pasta scegliere?
E’ importate sapere che non sempre ciò che viene etichettato come integrale lo è effettivamente.
 
La legge n.187 del 9 febbraio 2001 stabilisce che una farina può definirsi integrale quando il tasso di ceneri (minerali) è compreso tra 1,30 e 1,70 su cento parti di sostanza secca, oltre a un tasso minimo di proteine.
 
Non ha importanza il metodo di produzione. Ecco che anche una farina 00 con aggiunta di crusca può essere etichettata come integrale. E la maggior parte delle farine in commercio presenti soprattutto nei prodotti industriali non sono di fatto realmente FARINE INTEGRALI.
 
Spesso leggiamo in etichetta che…
 

Pillole di Lana: sai già di non avere un polimorfismo potenzialmente sfavorevole?

“Ma se non ho un polimorfismo MTHFR sfavorevole, devo comunque stare attento alla mia metilazione?”

La mia risposta è si! Anche se non abbiamo un polimorfismo MTHFR, questo gene potrebbe comunque funzionare male per qualsiasi motivo, riducendo la capacità di metilare. Innanzitutto, quando vogliamo capire la nostra metilazione e la nostra salute, dovremmo valutare l’ambiente e la dieta, quindi guardare alla fisiologia e chiederci: quali condizioni o disadattamenti presento che possono influire sulla metilazione?  Sono carente di nutrienti? Il mio stile di vita richiede maggiormente la metilazione?

 

 

Pillole di Lana: kefir e intestino

Abbiamo parlato nelle precedenti puntate di benessere intestinale, e proseguiamo oggi parlando di un alimento che ci può essere di grande aiuto per raggiungere un buon equilibrio. Lo vediamo spesso nel bancone frigo dei supermercati senza sapere che cos’è e nemmeno i benefici che può portare. Il kefir è una bevanda probiotica ricchissima di comunità microbiche e molto più completa dello yogurt. Si può preparare in casa unendo latte fresco oppure acqua e zuccheri ai granuli di kefir che sono acquistabili in farmacia in erboristeria oppure nei negozi biologici. Il kefir è una composizione molto interessante per il nostro intestino…